Vita

Foto: Tom Benz

Dopo il suo brillante debutto come Mimì nel “La Bohème” di Puccini al Covent Garden Opera di Londra nel giugno 2021, Anna Princeva tornerà in questo teatro nell’autunno 2022 come Mimì e nel 2023 come Nedda ne “I pagliacci” di Leoncavallo.

In precedenza canterà Yan Gui-Fe nell’opera “Li Tai Pe” di Clemens von Franckenstein e Contessa nel “Le nozze di Figaro” di Mozart all’Opera di Bonn.

È stata invitata all’Opera di Amburgo, dove ha debuttato nel settembre 2021 come Alice Ford in “Falstaff” di Verdi, nel 2024 come Nedda, e nello stesso anno Anna Princeva farà il suo debutto all’Opera statale di Berlino come Madama Butterfly.

Nell’estate del 2020 ha tenuto uno recital al Festival di Bregenz, diretta da Enrique Mazzola e in autunno ha cantato Donna Anna in “Don Giovanni” all’Opera di Graz.

Nel 2019/20 la cantante ha debuttato all’Opera di Roma come Hélène in “Les Vêpres siciliennes”, ha cantato Freia (Rheingold), Violetta (La traviata) e Rosalinde (Die Fledermaus) alla Deutsche Oper am Rhein, Nedda poi anche all’Opera di Bonn.

Nel 2018/19 il programma di Anna Princeva includeva anche Musetta a Sydney e Contessa e Nedda alla Deutsche Oper am Rhein.

Nel 2017 Anna Princeva ha debuttato alla Sydney Opera nel ruolo di Nedda in una nuova produzione de “I pagliacci” diretta da Damiano Michieletto.

Anna Princeva ha studiato pianoforte, canto e direzione d’orchestra al Conservatorio di San Pietroburgo prima di trasferirsi in Italia per continuare i suoi studi di canto con, tra gli altri, Francisco Araiza, Lela Cuberli e Grace Bumbry.

Al Festival di Erl, la giovane cantante ha esordito con i ruoli come Leonora (Il trovatore), Mathilde (Guglielmo Tell), Donna Anna (Don Giovanni) e Fiordiligi (Cosi fan tutte).

Ha anche fatto un’apparizione come ospite con questo ruolo all’Opera di Basilea, diretta da Calixto Bieito.

Dal 2014 Anna Princeva ha cantato i ruoli principali all’Opera di Bonn, come Contessa nel Figaro, Giovanna d’Arco di Verdi, Hélène nella sua Gerusalemme, Lucrezia nei suoi Due Foscari, Hélène nei suoi Vêpres siciliennes ed Elisabetta nel suo Don Carlo, Elsa in Lohengrin di Wagner e Teresa in Berlioz ́ Benvenuto Cellini. L’ha cantata anche nel 2016 allo Staatstheater di Norimberga.

Nell’estate del 2016, la cantante ha fatto un’apparizione come ospite all’Heidenheim Festival nel ruolo di Leonora nell’Oberto di Verdi sotto la direzione musicale di Marcus Bosch.

Nel 2016/17, oltre ai suoi doveri all’Opera di Bonn, c’è stata una nuova produzione di The Merry Weiber di Windsor di Nicolai alla Deutsche Oper am Rhein e Violetta nella produzione della Traviata di Peter Konwitschny all’Opera di Graz.

Ha poi cantato questo ruolo in questa produzione allo Staatstheater di Norimberga.

Commenti chiusi