Vita

Foto: Tom Benz

Nata a San Pietroburgo, lei comincia i suoi studi musicali all’età di 5 anni e si diploma al college musicale in pianoforte solista e direzione. Successivamente si diploma con massimo dei voti in canto presso il Conservatorio di Fermo in Italia.

Negli anni successivi Anna partecipa ai numerosi Master-Class con le stelle della lirica, si perfeziona con Francisco Araiza, Lela Cuberli, Bianca Maria Casoni e Grace Bumry e debutta i ruoli di Violetta da “La Traviata” di Verdi, Gilda nel suo “Rigoletto”nei teatri di Rovigo, Vicenza e Modena. Seguono i debutti di Desdemona in “Otello” di Rossini, Alzira in “Alzira” di Verdi, Contessa Almaviva in “Le nozze di Figaro” di Mozart al Tiroler Festspiele Erl in Austria sotto la direzione di Gustav Kuhn.

Nel 2013  la giovane cantante è al Bayerischen Staatsoper München come cover di Anja Harteros in “Il Trovatore” di Verdi e nel 2014 e al Baden Baden Festspiele come cover di Sonya Yoncheva per Marguerite in “Faust” di Gounod.

Nei vesti di Leonora del “Trovatore” si esibisce anche al Theater Freiburg, Teatro Statale dell’Opera e Balletto di Kazan e al Tiroler Fespiele in Erl, dove interpreta anche i ruoli di Donna Anna in “Don Giovanni” di Mozart e Fiordiligi nella sua “Così fan tutte”, quest’ultimo ruolo Anna canta anche in Oper Basel con la regia di Calixto Bieito.

Al Theater Bonn lei è Giovanna in “Giovanna d’Arco” e Hélène in “Jerusalem” di G. Verdi, così come Teresa in “Benvenuto Cellini” di Berlioz, il ruolo che ha recentemente impersonato anche al Staatstheater Nürnberg.

Nell’esate 2016 la cantante è l’ospite del Heidenheim Festspiele come Leonora in “Oberto, Conte di San Bonifacio” di Verdi sotto la direzione di Marcus Bosch e di nuovo al Tiroler Festspiele in Erl come Mathilde in “Guglielmo Tell” di Rossini, la produzione del quale è stata ripresa e adattata per la Televisione Nazionale Austriaca “ORF – Kultursommer”.

Recentemente la giovane soprano ha fatto il suo debutto al Deutsche Oper am Rhein in Düssledorf per una nuova produzione di “Die Lustigen Weiber von Windsor” di Nicolai, al Oper Graz con Violetta in “La Traviata” di Verdi messa in scena dal Peter Konwitschnys e al Sydney Opera House come Nedda nella nuova produzione del Royal Opera House London “I Pagliacci”, diretta da Damiano Michieletto.

2017 porta Anna al Deutsche Oper am Rhein, dove sarà questa volta Freia nella nuova produzione di “Ring des Nibelungen” di Wagner e Contessa Almaviva in “Le Nozze di Figaro” di Mozart.

Nel 2018 viene il debutto del ruolo di Lucrezia in “I due Foscari” di Verdi al Theater Bonn e La Traviata con la regia di Konwitschny sta volta al Staatstheater  Nürnberg.

I commenti sono chiusi.