Vita

Foto: Tom Benz

Anna Princeva comincia i suoi studi musicali all’età di 5 anni con pianoforte, proseguendo poi con il canto e direzione al conservatorio della sua città natale – San Pietroburgo. Successivamente si trasferirsce in Italia per continuare gli studi di canto, dove si diploma con il massimo dei voti. 

Ha partecipato a vari masterclass, tra gli altri con Francisco Araiza, Gustav Kuhn e Grace Bumbry.  La sua carriera internazionale comincia al Tiroler Festspiele di Erl con i ruoli di Leonora (Il trovatore), Mathilde (Guglielmo Tell) la produzione del quale è stata ripresa e adattata per la Televisione Nazionale Austriaca “ORF – Kultursommer”, Donna Anna e Fiordiligi. Quest´ultimo ruolo Anna interpreta anche all’Opera di Basilea nella primavera del 2015, diretta da Calixto Bieito.

Nel 2013 la giovane cantante è stata impegnata come cover per Anja Harteros come Leonora in Il trovatore di Verdi al Bayerische Staatsoper di Monaco e nel 2014 per Sonya Yoncheva come Marguerite in Faust di Gounod al Baden – Baden Festival.

All’Opera di Bonn dell’autunno 2014 Anna Princeva è stata Giovanna d’Arco di Verdi e nella stagione 2015/16 Hélène nella sua Jerusalem e Teresa nel Benvenuto Cellini di Berlioz. Ha cantato questo ruolo anche allo Staatstheater di Norimberga nel 2016.

Nell’estate del 2016, la cantante interpreta Leonora nel Oberto di Verdi al Festival di Heidenheim sotto la direzione musicale di Marco Bosch.

Il suo programma per il 2016/17 le porta tre importanti debutti: una nuova produzione di „Le allegre comari di Windsor“ di Nicolai alla Deutsche Oper am Rhein, Violetta Valèry nella Traviata di Peter Konwitschny all’Opera di Graz e Nedda in Pagliacci di Damiano Michieletto all´Opera House di Sydney (la produzione di Royal Opera House London).

Nel 2017/18 e 2018/19 Anna Princeva torna alla Deutsche Oper am Rhein, questa volta come Freia per la nuova produzione di l´Anello del Nibelungo e come Contessa Almaviva in Le nozze di Figaro. Il 2018 le porta anche un grandioso debutto come Lucrezia in I due Foscari di Verdi all’Opera di Bonn e la ripresa della Traviata di Konwitschny, questa volta allo Staatstheater di Norimberga.

2018/19 nel calendario della giovane soprano anche Musetta all´Opera di Sydney, l’Hélène in Les vêpres siciliennes di Verdi all’Opera di Bonn, Nedda in Pagliacci alla Deutsche Oper am Rhein e Contessa Almaviva sotto la direzione di Julia Jones.

Commenti chiusi